Febbre:come di definisce?

Febbre: questa “conosciuta”. Un disturbo comune che si identifica come un innalzamento, oltre i valori considerati normali della temperatura corporea.

Il mantenimento di una temperatura costante è condizione fondamentale per il benessere dell’organismo, per consentire a quest’ultimo di espletare i differenti processi metabolici ad una velocità ottimale.

L’innalzamento della temperatura corporea non è considerato di per sé una patologia, è infatti in realtà un sintomo, il segnale che l’organismo sta cercando di controllare l’insorgere di anomalie.
La febbre, inoltre, generalmente non è di per sé pericolosa tranne quando l’organismo raggiunge temperature elevatissime.


Febbre: le cause più comuni

La febbre non è una patologia ma un sintomo. Diverse sono le cause che possono determinarne l’insorgenza.
Tra queste la sindrome influenzale è indubbiamente il caso più comune. In tali casi la febbre è dovuta al tentativo del nostro organismo di neutralizzare i virus stagionali responsabili.
Ma i virus stagionali non sono le uniche situazioni di pericolo in cui il nostro organismo risponde con un innalzamento della temperatura. Tra le altre possibili cause riscontriamo:


  • Infezioni di origine batterica

  • Patologie infiammatorie

  • Colpi di calore



Temperatura corporea: valori normali

La temperatura corporea ha normalmente  valori compresi tra i 36,4 e 37,2 gradi centigradi. Fluttuazioni della temperatura corporea sono normali durante la giornata con:


TEMPERATURE PIÚ BASSE
AL RISVEGLIO

TEMPERATURE PIÚ ALTE
NEL TARDO POMERIGGIO

Un’oscillazione lieve è del tutta normale ed è da attribuire all’attività di alcune sostanze biologiche nel nostro organismo. L’innalzarsi della temperatura corporea nel pomeriggio è infatti legata ad un miglioramento della velocità di propagazione degli stimoli nervosi, e ad una maggiore produzione di energia.


Febbre: come si misura?

In corrispondenza di differenti parti del corpo, possiamo assistere a valori leggermente differenti di temperatura.
In generale sono tre le aree in cui viene solitamente effettuata la misurazione:



  • Cavità orale

  • Cavità ascellare

  • Retto


Questa ultima modalità è quella più affidabile per la misurazione della temperatura interna mentre le prime due potrebbero rivelare temperature inferiori di circa 0,2 – 0,5° rispetto all’effettivo valore interno.


Febbre: i principali sintomi correlati

L’innalzamento della temperatura corporea, porta con sé tutta una serie di sintomi correlati a una condizione di malessere generale associati spesso a:



  • Sudorazione

  • Brividi

  • Mal di testa

  • Dolori muscolari

  • Disidratazione

  • Inappetenza


Febbre: rimedi e cure

La febbre rappresenta un efficace meccanismo di autodifesa dell’organismo. Un sintomo, dunque, che tende a scomparire in maniera spontanea quando associato a influenza e raffreddore e non legato a patologie più gravi.
In tali casi anche il semplice riposo può rivelarsi sufficiente per trattare la febbre, così come l’assunzione di una maggiore quantità di liquidi.

Quando, tuttavia, la febbre raggiunge alte temperature ed è associata ad un malessere generale molto fastidioso per l’individuo il ricorso ai FANS, farmaci anti-infiammatori non steroidei può aiutare. Efficaci sono anche i farmaci a base di paracetamolo e pseudoefedrina. Il primo ha azione analgesica e antipiretica mentre il secondo principio attivo ha un effetto decongestionante della mucosa delle vie aeree superiori.





Quando rivolgersi al medico?

Se la febbre si protrae è bene rivolgersi al medico per riferire la sintomatologia e così indagare la presenza di cause diverse dall’ influenza stagionale da trattare appositamente.
Il consulto medico è inoltre importante in presenza di sintomi come:


  • Allucinazioni e convulsioni

  • Mal di gola persistente

  • Gonfiore dei linfonodi e difficoltà a respirare

  • Nausea e/o vomito ripetuto

  • Dolore addominale

  • Perdita di coscienza

In presenza di queste condizioni, infatti, la febbre potrebbe non essere semplicemente dovuta all’influenza di stagione, ma essere legata a patologie più gravi e potrebbe essere opportuno effettuare ulteriori indagini.






Ilmocin

LA TUA SALUTE AL CENTRO








Ilmodec febbre e naso chiuso compresse
effervescenti è un medicinale a base di
paracetamolo e pseudoefedrina che può avere
effetti indesiderati anche gravi.
Leggere attentamente il foglio illustrativo.
Aut. del 14/11/2019



Copyright by Farmitalia 2018. Tutti i diritti riservati.